Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Vercelli, 13 maggio 2021
Torna alla versione grafica - home

Sostegno agli investimenti per lo sviluppo delle imprese e per l'ammodernamento e innovazione dei processi produttivi



Vercelli, 13 maggio 2021
Ultimo aggiornamento: 03.05.2021



Avvio e sviluppo impresa



SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PER LO SVILUPPO DELLE IMPRESE E PER L'AMMODERNAMENTO E INNOVAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

Contenuto pagina

ATTENZIONE: è rimasta attiva la sola linea di investimento (finanziamento agevolato più contributo) per micro, piccole e medie imprese artigiane, anche per spese relative a scorte, sanificazione degli ambienti di lavoro, acquisto DPI, sicurezza sul lavoro, hardware e software, promozione e fiere.

 

L'agevolazione, attiva dal 18 febbraio 2020, è finalizzata alla copertura del fabbisogno finanziario delle imprese per la realizzazione di progetti di investimento, sviluppo, consolidamento e necessità di scorte, anche legati ad investimenti necessari a modificare i propri processi produttivi e di lavoro, al fine di adeguarli rispetto alle esigenze di sicurezza e distanziamento sociale derivanti dall'emergenza sanitaria causata da COVID-19 e le necessità legate all'attivazione e al rafforzamento dello smart-working.

 

Sono ammissibili le seguenti spese, di importo almeno pari almeno a 25.000 euro, che possono riguardare:

  • l'acquisto di macchinari, hardware e software; arredi, beni strumentali al progetto di investimento; 

  • automezzi per trasporto di cose alimentati a combustibili tradizionali o a combustibili alternativi;

  • brevetti, marchi, licenze, diritti d’autore; sistemi e certificazioni aziendali e di prodotto; 

  • acquisto e/o costruzione di immobili da destinare all’attività d’impresa (importo non superiore a totale “spese principali”) e opere edili;

  • avviamento d’azienda (max 35% spese principali); scorte (max 20% spese principali); spese per servizi (max 25% spese principali); spese generali (max 5% spese principali).


 
Gli incentivi consistono in:

 

Linea A (Micro, Piccole e Medie Imprese - MPMI) - DAL 13 OTTOBRE 2020 E' RIMASTA ATTIVA SOLO LA  LINEA A "ARTIGIANATO", LINEA A "COMMERCIO" ATTIVA FINO AL 13.10.2020, LINEA A "ALTRI SETTORI" GIA' SOSPESA
Prestito agevolato a copertura del 100% delle spese ritenute ammissibili (70% a tasso zero e 30% fondi bancari o fondi Confidi)
 

Sovvenzione a fondo perduto:

- micro imprese: 10% della quota pubblica di finanziamento;
- piccole imprese: 8% della quota pubblica di finanziamento;
- medie imprese: 4% della quota pubblica di finanziamento.


Linea B (Grandi Imprese) - PRESENTAZIONE DOMANDE SOSPESA
Prestito agevolato a copertura del 100% delle spese ritenute ammissibili (70% a tasso zero e 30% fondi bancari)

 

Come richiedere gli incentivi:

Le domande possono essere inviate on line accedendo alla sezione dedicata del sito di Finpiemonte a partire dalle ore 9.00 del 18.02.2020. La procedura di presentazione delle domande è “a sportello”.
Entro 5 giorni lavorativi dall’invio telematico della domanda, il file di testo della stessa, messo a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione online, deve essere trasmesso a Finpiemonte, insieme agli allegati obbligatori, via PEC all’indirizzo: finanziamenti.finpiemonte@legalmail.it, previa apposizione, sul modulo di domanda, della firma digitale del titolare o del legale rappresentante dell’impresa.

 

In considerazione dell’attuale complessa situazione finanziaria ed economica che grava sulle imprese, e la necessità per gli intermediari finanziari di modificare urgentemente le proprie procedure operative per facilitare l’accesso al credito per le imprese, la Regione Piemonte, con Determinazione Dirigenziale A19 90 del 10 aprile 2020, ha deliberato alcune modifiche temporanee al Bando L.R. 34/04 Sostegno agli investimenti per lo sviluppo delle imprese e per l'ammodernamento e innovazione dei processi produttivi, al fine di agevolarne l’accesso  alle imprese e salvaguardarne le finalità di sostegno agli investimenti.

 

Vai alla pagina di dettaglio della Misura

 

Consulta l'elenco delle modifiche apportate al Bando

 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]